Circoli

Circoli , Geometrie dell’ Anima

Onde di forma e apertura dei cammini

I Circoli fanno parte di un progetto iniziato 4 anni fa che integra le conoscenze e l’ esperienza degli ultimi 10 anni con le onde di forma che mi sono state trasmesse da Alessandra Previdi della Società Italiana di Radionica e il cammino intrapreso in Brasile nella tradizione dello sciamanesimo afro-brasiliano.Sono medaglie di varie grandezze che portano impressi i simboli apri- cammino della tradizione brasiliana e veicolano, rigenerano, “precipitano”, risvegliano e manifestano movimenti e trasformazioni e coincidenze nella vita delle persone che li indossano o utilizzano.

Così la medicina a distanza attraverso le onde di forma si è arricchita del linguaggio degli orixà, dei cammini degli elementi della natura nel corpo e nelle vite delle persone integrandosi in un nuovo sistema. In quest’ ottica la guarigione diventa sistemica, cioè abbraccia non solo il singolo (che si rivolge all’ operatore in cerca di risposte a sintomi o disagi psichici o esistenziali) ma anche tutta la rete delle sue relazioni (come già la psicologia delle costellazioni familiari riconosce) familiari ma anche energetiche sottili (come le filosofie orientali ci indicano). Siamo connessi a un Tutto inseparabile e interconnesso, a una rete ben più estesa di quello che pensiamo,che magari arriva a un aborigeno australiano, e a un albero del Costa Rica e a un cristallo messicano e tanto di più! Così se non considero il tutto potrei curare un sintomo in 10 minuti e dimenticare di considerare che per riflesso il “mio” albero costaricense ne risente e prende un fungo o il gatto di un lontano zio si ferisce a una zampa. Proviamo ad ampliare la prospettiva. La malattia ha un messaggio, lo sappiamo,e a volte è più grande del previsto. Così ogni relazione, sintomo, movimento segue traiettorie, o geometrie, perfette, quelle che definisco le geometrie dell’anima.

Così circa 2 anni fa sono arrivati i disegni dei Circoli. Hanno questo nome per la forma circolare e perche la parola stessa dà un’ idea di movimento, il circolare – e questo è importante,il movimento, la trasformazione esistenziale, sono apri–cammino – e perché siamo tutti interconnessi, in gruppo, in rete, a cominciare dai cerchi intorno al fuoco degli antichi fino ad oggi per mano abbracciando e sostenendo la vita sul nostro pianeta. Il disegno è dato dai fori e dalle incisioni fatte nel metallo a varie profondità, è un disegno tridimensionale dato dai vuoti creati nel metallo, un po’ un capovolgimento delle prospettive come fisica, biologia e scienze moderne stanno scoprendo di nuovo.

E’ cominciato tutto con un disegno per un lifting che mi è stato chiesto e ho dato a care amiche. Ha generato risposte diversissime. In una la scoperta di una depressione fino a quel momento nascosta e la risalita conseguente. In un’ altra l’ inizio di una psicoterapia necessaria da almeno 15 anni. In un’ altra (la più giovane e meno alternativa,per ora!) la “vincita” di una chirurgia estetica gratuita. Cammini diversi per diverse persone tutti con lo stesso obiettivo: togliere la maschera e riattivare la circolazione di luce ed energia nel loro viso ( il lifting appunto ). E poi a queste amiche domandavano se avevano fatto qualche “interventino estetico”. Quindi effetto visibile ed effetto sottile! In circa 6 mesi ho ricevuto tutti i simboli che oggi fanno parte dei circoli e nel combinarli a coppie a seconda dello scopo e del desiderio espresso dalla persona si sono realizzati e aperti i cammini di trasformazione che meglio rispondevano all’ anima e allo sviluppo della coscienza della persona.

Ho cercato di comprenderne la struttura, e qualche intuizione e comprensione è arrivata, la ricerca continua e le esperienze e testimonianze di chi li usa sono di grande ricchezza.

Oggi il percorso delle geometrie si è ampliato con una nuova iniziativa:un gruppo di Geometrie dell’ Anima in cui sperimentiamo posizioni, meditiamo sui simboli, respiriamo, pratichiamo mudra e tecniche di liberazione dei cammini con gli orixà, le limpezas (pulizie) energetiche e dinamiche di scioglimento dei blocchi, limiti e ostacoli all’espressione dei potenziali umani.

Utilizziamo il corpo come una radio che emette e trasmette vibrazioni ed energia secondo la sua postura, l’ intento, la preghiera apri-cammino che incarniamo, il circolo che sperimentiamo, l’ esperienza che viviamo. Diventiamo geometrie viventi, come le stelle nel cielo, architetture bellissime dell’ universo come quelle espresse nell’ ordine meraviglioso naturale di piante, minerali, animali e oggi finalmente le riconosciamo anche nella comunità umana. E la nostra geometria dell’ anima si fonde e diventa un tutt’ uno – come sempre è stata ma non l’ avevamo più ricordato – con la geometria cosmica.

Disegno lifting originale

Aspirazione spirituale presente senza macchie né maschere del passato.

Circolo di Iansà in metallo( ispirato dal disegno lifting).Nella tradizione afro brasiliana Iansà è il fuoco, che brucia le illusioni, le maschere, che va verso l’ obiettivo, affronta lo sconosciuto, illumina e rafforza. Da qui il togliere macchie e attivare la circolazione dei nutrienti nella pelle e nella vita!

Share